Si definisce come Barriere architettonica un qualsiasi elemento costruttivo che impedisce a una persona con limitata e ridotta capacità di deambulazione la fruizione di un luogo, pubblico o privato che sia. Di barriere architettoniche si parla purtroppo ancora poco. Sarebbe invece importante continuare a farlo perché in Italia sono davvero moltissime. La maggior parte delle persone non se ne rende conto, motivo per cui diverse associazioni come test propongo di percorrere le vie del centro a brodo di una sedia a rotelle. Dopo pochi minuti, è evidente quali siano le difficoltà per le persone che fanno fatica a muoversi.

Non occorre però andare per forza in sedia a rotelle poiché basterebbe muoversi con un deambulatore, delle stampelle o un bastone da passeggio. Insomma, gli ostacoli al movimento sono molteplici e rendono difficile la vita di moltissime persone ogni giorno, motivo per cui ci si rivolge alle compagnie per il trasporto disabili Roma.

Ma più precisamente, quali sono le barriere architettoniche? Per entrare più nello specifico, una barriera architettonica è uno scalino, come quello tra marciapiede e strisce pedonali. Altri tipici esempi sono le scale per entrare negli edifici pubblici o altro- spesso manca una rampa di accesso per sedie a rotelle e carrozzine.

Montascale e rampe dovrebbe ero esser aggiunte ovunque per permettere lil movimento ai disabili ma o sono mancanti o non funzionanti. Infatti, capita che ci siano effettivamente dei montascale o degli ascensori, come quelli nelle stazioni di treni e metropolitane. Ma non funzionano. Può succedere di trovar il montascale chiuso con un lucchetto, vandalizzato o simile.

Anche la presenza di buche sulla strada e parti sconnesse sui marciapiedi è un problema che ha a che fare con le barriere architettoniche. Diventa infatti impossibile andare dal punto A al punto B se il marciapiede ha l’asfalto tutto sgretolato, è ricco di buche e simili. Anche i comportamenti però fanno la loro parte. Per esempio, basti pensare a chi parcheggia bloccando il marciapiede: forse un pedone riesce ancora a passare, ma una persona in carrozzina?

Di Grey